Archivio per la categoria ‘Le favole della buona morte’

No: nessuna nuova categoria

06

C’è sempre da cincischiare.

 Poco importa chi NON abbia visto o sentito: l’importante è che qualcuno ne parli. 

Annunci

IMMAGINANDO

Tra studio (laterale) e feticismo (surreale)

Questa sì che è una Limited Edition.

Questa sì che è una Limited Edition.


Lo studio non esalta l’oggetto studiato, ma l’atto stesso di studiare.

—————————————————————————–

Archibugio a miccia, oggetti religiosi, misture e composti.

L'arma da fuoco è perfettamente funzionante.

L’arma da fuoco è perfettamente funzionante.


La curiosità stimola l’intelligenza, ma il sapere scientifico fiacca l’estro. E la fantasia, la negazione dell’ovvio, l’estro, sono le basi per la crescita della mente.

E’ tutto vero.

book

E se vi dicessi che esiste un libro senziente? Un libro capace di pensare, di “comunicare”, di esprimersi.

Un libro che possedesse tutti i valori di un essere senziente: la consapevolezza di sé e degli altri, la conoscenza della morte, il concetto delle religioni, dei sentimenti, della comunicazione “asincrona”.

Questo libro esiste. E parla.

Perché siamo tutti un po’ bambini…*

Bucoliche, ancestrali, rugginose, taglienti, salaci, scorrette, truci, meravigliose e sanguinarie. Le più terrificanti e splendide fiabe dai tempi di Hänsel und Gretel.

favola

Un (in)sano appuntamento quotidiano.

*Per i contenuti del testo, è vietata la lettura a un pubblico di minori ed è sconsigliata la fruizione a persone sensibili e\o impressionabili.